Il presidente della Regione Nello Musumeci per tre giorni, sarà a Malta, per la sua prima visita ufficiale all’estero, dove incontrerà anche il Capo dello Stato, Marie Louise Coleiro Preca. Tra i temi che Musumeci affronterà con il governo maltese c’è quello delle acque territoriali per la pesca, causa da sempre di conflitti con alcuni Paesi nordafricani e vero e proprio tormento delle flotte pescherecce siciliane. La visita nell’Isola sarà anche l’occasione per un monitoraggio sullo stato di avanzamento dei lavori del gasdotto Malta-Sicilia. Previsti colloqui con i ministri dell’Energia e delle risorse idriche Joe Mizzi, degli Affari interni e della sicurezza nazionale Michael Farrugia, delle Finanze Edward Scicluna e con il segretario parlamentare per i Fondi comunitari e sociali Aron Farrugia.
«I rapporti con Malta – afferma il governatore – hanno radici lontane, fondate su affinità culturali e scambi nel settore del commercio e dell’industria. Siamo interessati a valutare nuove forme di collaborazione in ambito turistico, utilizzando soprattutto il prossimo incremento delle rotte aeree della compagnia di bandiera maltese in Sicilia. Le nostre imprese possono trovare, in quel territorio, un luogo ideale per localizzare i loro investimenti e, di contro, le aziende maltesi lo possono fare nella nostra regione, con l’obiettivo, comune, di creare occasioni di crescita e sviluppo». Nella sua breve ma intensa missione nell’Isola, il presidente Musumeci sarà accompagnato, oltre che dagli ambasciatori d’Italia Mario Sammartino e di Malta in Italia Vanessa Frazier, dagli assessori all’Ambiente Toto Cordaro, al Turismo Sandro Pappalardo e dai dirigenti generali per gli Affari extraregionali Vincenzo Falgares e per la Pesca, Dario Cartabellotta.

Nella foto, Musumeci con la presidente della Repubblica di Malta in occasione della sua visita a Palazzo d’Orleans nel giugno scorso.

malta

 

Comments are closed.