Il presidente del Consiglio comunale di Bronte, Giuseppe Conte, ha approvato ulteriori misure per contenere il COVID-19 ed il Comune. Il sindaco, Graziano Calanna, infatti, ha convocato la sua Giunta, il segretario comunale, Giuseppe Bartorilla, ed i capi area. Non lo ha fatto, però, come al solito nel Palazzo municipale, ma nel Parco urbano di via Vittorio Veneto. “L’unico luogo – ha affermato Calanna – che ci permetteva di lavorare in sicurezza mantenendo tutti le distanze previste. La riunione è stata utile per stabilire alcune iniziative”. Fra le decisioni prese quella di consentire il parcheggio gratis nelle strisce blu. “Non è soltanto per venire incontro ai cittadini in questo momento, – spiega Calanna – ma anche per evitare assembramenti nei tabacchini. I tagliandi di sosta solitamente si vendono un po ovunque, ma in questo momento solo nei Tabacchini. Rendere la sosta gratis servirà ad evitare pericolose code per l’acquisto”. Poi la chiusura di tutti gli Uffici del Comune dal 12 al 25 marzo ad eccezione dei servizi essenziali, con tanti dipendenti che continueranno a lavorare da casa attraverso il sistema della “smart working”, incentivato sia dal presidente Conte, sia il ministro Dadone.

Intanto da a breve questa sera una ditta specializzata ha “sanificherà” le strade della città, spruzzando un liquido disinfettante. Intanto l’Amministrazione comunale ha diffuso un elenco di farmacisti e commercianti alimentari disposti a consegnare la merce a domicilio, mentre i cantieri di lavoro per la realizzazione delle piazze De Gasperi e Cap. Saitta sono stati sospesi perché non c’erano le condizioni per i lavoratori di mantenere le distanze di sicurezza.

Comments are closed.