Oramai lo sanno tutti che il ladro comune non esiste quasi più. Chi ruba una mela ?

Invece, esistono vere e proprie organizzazioni, che stipano, catalogano e rivendono gli oggetti trafugati. E non sempre le forze dell’ordine riescono a stanarle.

Stavolta ce l’hanno fatta i carabinieri di Fontanarossa, che hanno fatto scattare un vero e proprio blitz all’interno di un capannone nel quartiere di Acquicella, precisamente in Via Crocifisso, dove, su di una superficie stimabile in oltre 600 mq, i militari hanno scoperto un vero e proprio “bazar” di merce rubata.

Questo l’elenco:

  • 1 furgone Ford “Transit”, con cabina frigo, rubato lo scorso dicembre a San Gregorio di Catania e di proprietà della Ditta  “Solaris Distribuzione” con sede proprio in quel centro.
  • 1 autocarro Fiat Iveco “Daily”, rubato lo scorso ottobre a Paternò (CT), risultato di proprietà di un privato cittadino residente in quel centro.
  • 1 furgone Fiat Iveco 35, rubato nel dicembre del 2014 a Viagrande (CT), risultato di proprietà di un privato cittadino residente in quel centro.
  • uova pasquali marcati “Dolfin”, rubati alla società “Dolfin S.p.a” con sede legale a Riposto (CT).
  • 13 colli integri, contenenti altrettanti condizionatori  marcati “Mitsubishi” e   1 lavatrice marca “Bosch”, modello “Green”, il tutto rubato alla Società “Papino” S.p.a. con sede in Belpasso (CT).
  • Diversa metratura di moquette, trasportata all’interno del Fiat Iveco 35 asportato a Viagrande.
  • Una decina di colli contenenti maschere e costumi riconducenti al tema della Festa di Halloween (sono in corso degli accertamenti per stabilirne la provenienza).
  • 103 scatole contenenti migliaia di kit relativi a delle chiavi dinamometriche POWERFIX  (sono in corso degli accertamenti per stabilirne la provenienza).
  • 150 Flaconi-dispenser, da 500 ml cadauno, di sapone liquido “Rock’n’ Roll Cien” (sono in corso degli accertamenti per stabilirne la provenienza).

Il deposito, nella piena disponibilità di un pluripregiudicato catanese  di 39 anni, denunciato per ricettazione, è stato posto sotto sequestro. Nel medesimo contesto operativo, i militari sono riusciti a recuperare altre 100 uova pasquali, finite già sui banchi di vendita di un Panificio di Via Della Concordia, facenti parte dello stesso lotto ritrovato all’interno del deposito di Via Crocifisso. Ovviamente, per il titolare dell’esercizio commerciale, un trentenne catanese, è scattata la denuncia per ricettazione.

Nei prossimi giorni i Carabinieri provvederanno a restituire i mezzi e la merce tracciabile ai legittimi proprietari.

SONY DSC

 

I Carabinieri di Calatabiano hanno invece denunziato alla Procura cinque persone, tra le quali tre donne, tutte di Catania, per furto aggravato in concorso e ricettazione.

I militari, su segnalazione del personale addetto alla vendita,   sono intervenuti in un supermercato in paese dove la famigliola, fratello e sorella con coniugi e suocera a seguito, aveva ripulito gli espositori da una rilevante quantità di generi alimentari,  successivamente stipati sulla loro Fiat Panda utilizzata per fuggire via.

Sono stati bloccati mentre,  in direzione di Fiumefreddo, percorrevano la Statale 114.  La perquisizione dell’auto ha permesso di ritrovare, oltre alla merce rubata a Calatabiano,  altri generi alimentari  razziati, nel corso della mattinata, in due supermercati di Trappitello e Giardini Naxos. La merce, per un valore complessivo di oltre 1.500 euro, è stata restituita ai responsabili degli empori.

SONY DSC

Leave a comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato.