S’ingarbuglia la già complessa situazione della “SI.GEN.CO. SISTEMI GENERALI s.p.a.”.. Ora la Guardia di Finanza ha eseguito un provvedimento di sequestro preventivo di cinque immobili del valore complessivo stimato di circa tre milioni di euro, nell’ambito dell’indagine per bancarotta fraudolenta.sigenco

La società già operante nel settore delle costruzioni edili, è stata dichiarata fallita nel 2013 dopo che vi era stata la revoca dell’ammissione alla procedura di concordato preventivo con un passivo di 80 milioni di euro. Tra le grandi opere realizzate e aggiudicate si ricordano l’aeroporto di Lampedusa, un lotto della strada “dei due mari” Gela – Santo Stefano di Camastra, un ospedale di Mazara del Vallo (TP), alcuni lotti dell’autostrada Salerno- Reggio Calabria, l’ospedale “Sant’Elia” di Caltanissetta, il parcheggio sotterraneo dell’ospedale “San Martino” di Genova, ed anche la “Torre Biologica” alla Cittadella universitaria.

Già nel 2014, i finanzieri eseguirono un provvedimento di sequestro preventivi per  truffa e falso attribuite all’amministratore pro tempore della società di capitali, Santo Campione, poi deceduto, e il figlio Pietro.

L’ulrimo blitz deriva dall’accertamento di altri casi di distrazione e dissipazione delle risorse finanziarie, destinate invece a coprire i debiti con Erario e imprese private. La misura patrimoniale colpisce l’ulteriore profitto realizzato da persone di fiducia di Campione, ossia Raffaele Partescano, di 46 anni, e Rosaria Arena di 65.

Partescano, deve rispondere di bancarotta fraudolenta, quale amministratore di diritto della “Fortuna s.r.l.” per aver distratto due milioni di euro versati dalla “SI.GEN.CO”.

La Arena, quale socia della “SI.GEN.CO. SERVICE s.r.l., assieme al coniuge Santo Campione risulta beneficiaria di un trasferimento di oltre 3 milioni di euro quale corrispettivo di una vendita di un terreno. Singolare operazione che è risultata assolutamente svantaggiosa. Ed ancora “segnalazioni di operazioni sospette” nei confronti di Campione.

finanzasigenco

Leave a comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato.