Avviata a Roma l’operazione restauro del dipinto “Ritratto di Gentiluomo”, un olio su tela della fine del Cinquecento attribuito a  Domenikos  Theotokopoulos detto El Greco,  esposto nel Castello Ursino sino a pochi giorni fa.
L’opera (nelle foto) è stata prelevata da esperti restauratori e trasferita in un laboratorio della Capitale specializzato nella valorizzazione di lavori su tavola e su tela. Gli interventi saranno effettuati, a cura della ditta “Pantone Restauri”, nell’ambito del progetto “Opera Tua” di Coop Alleanza 3.0 che ha premiato il “Ritratto”, con i voti online di 2823 soci, come capolavoro da salvare e da restaurare, preferendolo a una statuetta di santa Rosalia del  1673, custodita nel museo del Tesoro del Duomo di Messina. elgreco
L’iniziativa è realizzata in collaborazione con Fondaco Italia, società attiva nella valorizzazione dei beni culturali, e con il Comune di Catania, la Soprintendenza,  e l’associazione Beni italiani patrimonio mondiale Unesco. Il progetto “Opera Tua”  per il 2018 ha stanziato 150 mila euro. Oltre al dipinto del Castello Ursino saranno “recuperate” altre sette opere in tutt’Italia.
Il percorso di restauro del “Ritratto”, che sarà completato nel gennaio prossimo, prevede dapprima il rilievo fotografico e la localizzazione delle aree deteriorate anche con l’uso degli infrarossi, quindi il consolidamento e la pulizia dell’opera con l’asportazione dell’ossidazione dovuta al tempo. Un successivo  intervento pittorico renderà omogenea la cromatura dei colori. Sarà infine applicato un protettivo neutro e rafforzata la struttura che sorregge e contiene il dipinto.
L’aggiornamento dello stato di avanzamento dei lavori potrà essere seguito attraverso il link  https://www.coopalleanza3-0.it/soci/votazioni-opere/ritratto-gentiluomo.html.
gentiluomo

Leave a comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato.