Compie 10 anni e li festeggia al “Piccolo Teatro” sabato alle 21 e domenica alle 17.30,  il monologo comico “Morir di fama” di e con Evelyn Famà (nella foto), per la regia di Carlo Ferreri. L’attrice, che in questi anni ha continuato a lavorare per Cinema, Tv e Teatro non è mai riuscita a mettere da parte il suo cavallo di battaglia, i cui brani ha portato in scena oltre 200 volte. «Credo che continuare a proporre questo monologo comico – spiega –   sia un modo per ricordare, con una risata ed una buona dose di  autoironia, le origini dello sfacelo della società dello spettacolo, che oggi sta vivendo un periodo di profonda crisi economica, aggravata da abbondante superficialità ed approssimazione, che risalgono (almeno in Italia) ad una decina di anni fa. Con l’avvento dei reality, dei talent, delle fiction alla buona e di programmi  made in usa, si è imboccata una strada forse senza ritorno. “Morir di fama” è, dunque,  uno spettacolo per non dimenticare,  una cronaca comica di quel che definirei, simpaticamente, le possibili origini del male e di un periodo in cui erano ancora vivi alcuni colossi del teatro, presi simpaticamente in giro nello show, ma che oggi lasciano un vuoto incolmabile in questo mondo d’arte, confuso e che rischia di restare presto orfano a meno che…ai posteri l’ardua sentenza».evelynfamà morirdifama L

L’interpretazione di Evelyn Famà, intratterrà il pubblico accendendo un’importante riflessione circa il modo di voler essere famosi, oggi. I costumi e le scene sono di Simone Raimondo.

 

 

 

Comments are closed.