Commemorato a Militello il 2° anniversario dalla scomparsa dell’Appuntato scelto dell’Arma Gianluca Sciannaca (nella foto).  Il militare, nel pomeriggio del 9 gennaio 2016 a Ramacca, con il comandante di Stazione ed un commilitone intervenne all’interno di un’abitazione ove era stato segnalato un furto. Durante la ricerca degli autori del reato all’interno dello stabile, nell’ispezionare il sottotetto nel quale era presente un lucernario sovrastante la tromba delle scale, una delle lastre di vetro cedette e Sciannaca precipitò da un’altezza di circa 12 metri, decedendo a causa delle gravissime ferite riportate.   SCIANNACA

La cerimonia si è svolta con la deposizione di una corona di fiori sulla tomba del militare, alla presenza di un picchetto d’onore e successivamente con la celebrazione della Santa Messa a suffragio nella  Chiesa di San Benedetto.

Alla cerimonia, con i familiari del militare, hanno partecipato il Comandante della Legione Carabinieri Sicilia, Riccardo Galletta, il comandante provinciale Raffaele Covetti, i comandanti delle Compagnie di Palagonia e Caltagirone, i sindaci di Militello di Catania e Ramacca, i rappresentanti dell’Associazione Nazionale Carabinieri di Scordia, Raddusa, Vizzini, Caltagirone, Grammichele e Francofonte e delle Associazioni Combattentistiche e d’Arma.

Comments are closed.