Si è insediata in Municipio generale Rossana Manno (nella foto) , nuovo segretario generale, scelta del sindaco Salvo Pogliese per ricoprire l’incarico  rimasto vacante lo scorso 31 gennaio. La dottoressa Manno, laureata in Giurisprudenza, negli ultimi due anni ha retto la segreteria generale del Comune di Caltanissetta, si è presentata agli assessori e ha partecipato a riunione della giunta comunale. Al suo arrivo a palazzo di Città, Manno, è stata accolta dal cerimoniere Luigi Maina e ha visitato Palazzo degli Elefanti, ricevendo in dono di benvenuta il volume di Lucio Sciacca proprio sulla storia del palazzo Municipale disegnato da Vaccarini.manno2

Sempre dal Comune, fanno sapere che da quest’anno, gli avvisi per il pagamento della Tassa Rifiuti (TARI), in questi giorni in consegna e la cui prima rata scade il 29 marzo, qualora non dovesse ricevere per tempo l’avviso o smarrirlo, potrà visualizzarlo e scaricarlo dal portale internet del Comune, senza doversi recare presso gli Uffici Comunali. L’accesso ai dati dei contribuenti della Tari, già disponibile con un richiamo nella home del sito internet istituzionale è possibile solo tramite autenticazione, al fine di consentire l’accesso a ciascun cittadino esclusivamente ai propri dati tributari personali. La scheda visualizzata contiene anche i dati anagrafici e la consistenza catastale degli immobili per i quali va pagato il tributo, a pena di sanzioni e interessi aggiuntivi.
Il sistema di autenticazione è quello definito a livello nazionale e denominato SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale), che viene rilasciato gratuitamente da diversi Enti Certificatori. Per gli oltre 6.000 utenti già censiti con le credenziali del portale Etnaonline, è possibile anche l’autenticazione al nuovo sistema. “Il nuovo servizio on line di visualizzazione e stampa degli avvisi di pagamento TARI -ha spiegato l’assessore all’innovazione tecnologica Alessandro Porto-si aggiunge ai servizi telematici già attivi di certificazione anagrafica, nonchè alla richiesta, anch’essa on line, dei Pass per la disabilità (CUDE) e rientra nell’ambito di un piano di modernizzazione e semplificazione che il sindaco e l’amministrazione ritengono prioritari per agevolare l’apparato burocratico e venire incontro ai cittadini che vogliono mettersi in regola”.

Il nuovo servizio informatico del Comune verrà completato in questi giorni con la possibilità  del pagamento elettronico TARI tramite PagoPA (già attivo per le multe), nonchè la possibilità di inoltrare le richieste per nuove posizioni contributive TARI.

Si tratta ulteriori passi verso quella “Catania Smart City” che si sta gradualmente delineando tramite i finanziamenti europei PON METRO, per cui sono impegnati l’assessorato all’Innovazione e Smart City e la Direzione Sistemi informativi diretta dall’ingegnere Maurizio Consoli.

Leave a comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato.