Il consigliere comunale Giuseppe Catalano torna a chiedere l’apertura dell’ingresso nord del pronto soccorso del “Cannizzaro” posto nei pressi di via Sgroppillo (nella foto). “Una soluzione di cui il sottoscritto – si legge nella nota diramata – ,  si fa portavoce per la continua esigenza dei mezzi di soccorso e degli utenti di poter accedere all’impianto nel più breve tempo possibile. In situazioni di emergenza, infatti, anche pochi minuti possono fare la differenza tra la vita e la morte. Oggi le autoambulanze accedono al presidio ospedaliero attraverso l’accesso di via Messina. Da qui comincia un lungo giro che genere molte perplessità e malumori tra gli addetti ai lavori. Stesso scenario per chi proviene dalla parte nord della città e sopratutto dai quartieri di Barriera, Canalicchio, Cibali, San Giovanni Galermo e dall’area limitrofa pedemontana. Utenti costretti a raggiungere il pronto soccorso del Cannizzaro attraverso la circonvallazione nel bel mezzo del traffico caotico. Ad appoggiare la mia richiesta c’è pure il Vice Sindaco e il presidente del consiglio comunale di San Gregorio- rispettivamente Ivan Albo e Salvo Cambria- che vorrebbero un tavolo tecnico con tutti i soggetti interessati per rendere operativa la mia proposta nel più breve tempo possibile”.