La cronica e intollerabile carenza di dotazione del personale ridotta a circa 440 unità a fronte di una previsione organica – risalente al lontano 1990 – di oltre 1000 unità.  E’ il principale problema della Polizia municipale di Catania. Inoltre l’età media degli operatori si aggira intorno ai 60 anni e nel prossimo triennio è previsto un notevolissimo pensionamento
E’ quanto denunzia la Uil Funzione pubblica nel corso della riunione del Coordinamento della Polizia Locale del Comune, presieduto dai Coordinatori Massimo Cagnes e Filippo Parlacino, alla presenza del Segretario Provinciale Stefano Passarello e del Segretario Organizzativo Tommaso D’Amico .
Assemblea partecipata da cui è scaturita una approfondita disamina delle problematiche dei vigili urbani, anche alla luce delle sempre maggiori richieste in termini di presenza sul territorio e di presidio

Comments are closed.