La camera ardente di Lino Leanza sarà allestita domenica 31 maggio, dalle 9,30 alle 20,00 nel “pronao” di Palazzo degli Elefanti.
Il sindaco Enzo Bianco lo ha ricordato con queste parole: “Lino Leanza è stato un protagonista vero e indiscusso delle vita di Catania. Un politico di razza, un buon amministratore, sempre aperto, disponibile; impegnato, alacre nel lavoro. ma con una visione chiara del futuro della Sicilia per la quale si è sempre adoperato con passione. Catania rende omaggio ad un protagonista della storia recente della città. Io personalmente piango un amico vero”.

E l’europarlamentare Michela Giuffrida, che fu lanciata nell’ambito politico proprio da Leanza: “La politica si fa con la testa ma anche col cuore. Lino Leanza lo ripeteva sempre. E ne ha dato dimostrazione fino alla fine. Oggi perdiamo un politico appassionato e di razza, un uomo buono e generoso. E io perdo un amico sincero”.

L’altro europarlamentare Salvo Pogliese, di Forza Italia, a lungo fra i banchi di Sala d’Ercole, dove ha condiviso le nottate con Leanza: “La Sicilia perde un suo grande figlio che nell’impegno politico e sociale si è sempre distinto per equilibrio e lealtà. E’ venuto a mancare un politico di razza, per me un amico sincero, e per tutti un uomo che ha amato profondamente questa nostra terra”.

Giovanni Pistorio, che condivise con Leanza l’esperienza del Mpa, scrive: “Esprimo il mio dolore personale e le condoglianze dell’Udc siciliana ai familiari e agli amici di Lino Leanza  per la perdita di un amico carissimo con il quale ho condiviso 30 anni di impegno politico appassionato”. Il segretario dell’Udc siciliana aggiunge: “Grandi sono il rispetto e l’ammirazione per le qualità umane, politiche e amministrative di un uomo come Lino – osserva l’esponente centrista –  che ha avuto solo una grande bussola nella vita: la volontà pervicace di affrontare e risolvere i problemi drammatici della Sicilia in modo serio e concreto. Avrò nostalgia e un ricordo carissimo dei nostri confronti, dentro ai quali, anche qualche opinione divergente, non ha mai scalfito l’amicizia, la stima reciproca e la nostra passione per questa terra”.

Commosso il presidente della Regione Rosario Crocetta (nella foto al congresso di Sicilia democratica: “Alle 5:05 di stamane ci ha lasciati per andare in cielo un galantuomo, Lino Leanza. Un uomo buono che si è sempre prodigato per gli altri.
Un politico che aveva capito che per cambiare, la Sicilia, ha bisogno di un grande processo di discontinuità col passato. Un cattolico democratico che si è sceso in campo tra i primi, nella battaglia per il profondo cambiamento della Sicilia. Di lui prima del sostegno generoso che ha dato alla nostra battaglia, ricordo sempre la grande lealtà e la grande amicizia che ho avuto il privilegio di condividere. Ha sofferto molto in questi ultimi tempi, ha reagito con forza a un male che si trascinava e che ha combattuto fino a l’ultimo respiro, circondato dall’immenso affetto della moglie Enza e della sua stupenda figliola, da tutti i parenti e gli amici. Abbiamo pregato molto per Lino e abbiamo sofferto con lui il lungo calvario di questi giorni. La Sicilia perde un grande politico, un parlamentare impegnato nella difesa dei poveri e degli ultimi, un uomo che ha concepito la politica come caritá e servizio. Niente potrà compensare il vuoto che io sento, per l’assenza di un uomo che per me è stato un punto di riferimento. Un parlamentare sempre presente in aula, aperto al confronto con tutti, disponibile a costruire quei grandi processi di cui ha bisogno la Sicilia. Ci mancherai, Lino. Mi mancherà soprattutto la tua amicizia vera, reciproca. Con dolore il presidente della Regione non ha perso un alleato, ma un amico, un fratello. Coraggio Enza, ce la farai”.

E ancora, il capogruppo di Foza Italia, Marco Falcone: “Apprendo con dolore la notizia della morte di Lino Leanza, politico di spessore e amico sincero. Uomo che ha amato profondamente la sua Sicilia, Leanza è stato rappresentante di una politica virtuosa, che ha fatto dell’inclusione e della condivisione il suo punto di forza. Alla famiglia giunga il mio personale cordoglio e la vicinanza di tutto il gruppo di Forza Italia all’Ars”.

Il parlamentare nazionale del Pd, Giuseppe Berretta, si dice “profondamente dispiaciuto per la scomparsa di Lino Leanza, un uomo generoso che ha dedicato tutta la sua vita alla politica, in maniera onesta e mai sopra le righe. Nel giorno in cui ha perso la battaglia più importante, esprimo vicinanza e cordoglio ai suoi familiari e alla sua famiglia politica, che lo ha sempre visto come una guida”.

Comments are closed.