Da domani giovedì 21 maggio, “Dusty” con la collaborazione dei volontari dell’associazione Economia Circolare, avvierà la sensibilizzazione dei cittadini residenti nel tratto urbano interessato Viale Ulisse/Marco Polo: saranno consegnati il calendario settimanale della raccolta differenziata ed il dizionario dei rifiuti.
Visto il delicato periodo che stiamo vivendo, per tutelare la salute dei residenti e del personale Dusty, le consegne dei materiali e gli incontri avverranno nel rispetto dei protocolli di sicurezza Covid-19.
Dal 25 maggio ed entro il 30 maggio, saranno consegnate le attrezzature per la raccolta differenziata sia per le singole abitazioni,
sia per le realtà condominiali segnalate.

Infatti dal 1° giugno la Circonvallazione non avrà più i contenitori stradali di prossimità perché entrerà a regime il nuovo servizio
di raccolta differenziata Porta a Porta.
Un progetto che contribuirà a sradicare la pessima abitudine di abbandonare i rifiuti ingombranti lungo i 6 km dell’arteria stradale(nella foto)  che nel periodo del lockdown dell’epidemia Coronavirus, ha visto ridursi considerevolmente il proliferare di microdiscariche abusive.

Vista l’estensione dell’asse stradale che collega la parte occidentale con quella orientale dell’insediamento urbano, il servizio previsto in entrambi i sensi di marcia, sarà avviato intanto da Ognina (Viale Ulisse) al Viale
Marco Polo n. 43/45.
In questa prima fase il servizio interesserà 34 utenze domestiche, pari a 240 residenti, suddivise tra 26 abitazioni singole e villette, e otto condomini (con oltre 5 abitazioni).

Grazie allintesa avviata nelle scorse settimane con alcuni amministratori delle strutture condominiali per piazzare in modo ottimale
le nuove attrezzature, dall’1° giugno anche i catanesi che risiedono nel tratto interessato, dovranno osservare le modalità e gli orari di conferimento indicati nei calendari settimanali.

“Dusty”, l’amministrazione comunale, l’assessore all’Ecologia e Ambiente Fabio Cantarella, il geometra Salvatore Fiscella, il Rup ingegner Maurizio Trainiti ed il direttore del Servizio Ecologia Maria Luisa Areddia, stanno innestando un processo di crescita, cambiamento e inversione di rotta ed è per questo che si chiede ai residenti la massima collaborazione.

Marco1

Leave a comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato.