Capolavori immortali accanto a novità assolute, come “Storia di una capinera”, firmata da Gianni Bella e Mogol, dal romanzo di Giovanni Verga. Una programmazione – cinque opere e due balletti – che punta su protagonisti del panorama musicale internazionale, da Gianluigi Gelmetti a Patrizia Ciofi, a Gunther Neuhold a Golden Goose Superstar Sneakers Daniela Schillaci. E il progetto “Teatro Bellini Festival”. Insomma: “Vanno in scena le emozioni”, come recita lo Nike Air Zoom Vomero 10 Price In India slogan della Stagione lirica 2018, che l’Ente Autonomo “Teatro Massimo Bellini”  ha presentato al pubblico e alla stampa nel foyer. Un’occasione alla quale ha assicurato la propria presenza del ministro Dario Franceschini. A fare gli onori di casa il sindaco Bianco, nella doppia veste di Sindaco di Catania e Presidente del Teatro; l’assessore regionale Anthony Barbagallo, il Sovrintendente Roberto Grossi e il direttore artistico Francesco Nicolosi. «La nuova stagione lirica punta sulle figure femminili; Madga nella “Rondine” di Puccini, che manca dal nostro teatro da 35 anni, Violetta in “Traviata”, Maddalena in “Andrea Chénier”, Nelly in “Adelson e Salvini”, opera prima del nostro Bellini, e poi la novità assoluta “Storia di una capinera” con musiche di Gianni Bella e libretto di Mogol. A questo cartellone si accompagna una stagione sinfonica ricchissima con sei concerti sinfonici, sei concerti sinfonico-corali e sei concerti da camera, e la rassegna del Teatro Sangiorgi con ben 23 appuntamenti», ha spiegato quest’ultimo.

Tra le novità di maggior rilievo, la nomina di Gianluigi Gelmetti a nuovo direttore principale ospite, che inaugurerà non solo il cartellone sinfonico ma anche quello lirico. Dopo il successo del concerto di apertura dello scorso anno, il “Bellini” suggella dunque lo stretto legame con l’insigne maestro romano, già direttore principale dell’Orchestra Sinfonica di Radio Stoccarda, direttore musicale del Teatro dell’Opera di Roma, direttore principale e artistico della Sydney Symphony Orchestra e dell’Orchestre Philharmonique de Monte-Carlo.

Comments are closed.