Il 6 settembre scorso, quattro rapinatori, tutti col casco, giunti a bordo di due scooter, fecero irruzione all’interno di un’area di servizio del centro storico e sotto la minaccia di una pistola (vedi fermo immagine) riuscirono ad impossessarsi del denaro custodito nelle casse pari a 1300 euro e di diversi pacchetti di sigarette.

rapinaDurante le rapina, uno di loro ha puntato la pistola alla nuca di uno dei clienti presenti all’interno dell’esercizio commerciale, mentre i complici, con un’azione rapida e ben organizzata, badavano all’incasso. Consumato il colpo, sono fuggiti velocemente a bordo degli scooter con cui erano arrivati sul posto. Nelle prime fasi dell’indagine, la Squadra Mobile ha visionato le immagini registrate dal sistema di video-sorveglianza acquisendo significativi elementi indiziari a carico dei responsabili. Nella stessa giornata, a seguito di una seconda rapina commessa ai danni di una tabaccheria cittadina, gli agenti della Mobile hanno tratto in arresto Giovanni Di Benedetto, di 22 anni e Lorenzo Cocco Rotondo, di 18 (nelle foto) constatando che, analogamente a quanto avvenuto all’interno dell’area di servizio, era stata posta in essere una condotta criminosa particolarmente violenta.DI BENEDETTOROTONDO

 

Al momento dell’arresto, i due sono stati fermati ancora in possesso della refurtiva, a bordo di un ciclomotore che, per marca modello e colore, appariva identico a quello già notato nel corso dell’analisi dei filmati acquisiti a seguito della rapina ai danni della stazione di servizio. Altro particolare: Di Benedetto, al momento del controllo, indossava un pantalone identico, per marca e modello, a quello indossato da uno dei rapinatori all’area di servizio. Nel corso delle perquisizioni eseguite nelle abitazioni dei due, la Sezione Contrasto al Crimine Diffuso ha acquisito ulteriori elementi che hanno dimostrato, in modo inequivocabile, il coinvolgimento dei due anche nel primo assalto.

Da ciò l’arresto per rapina aggravata

Leave a comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato.