Si è rivelata una “due giorni” di analisi e di proposte di alto livello, l’ “Officina di Percorso Partecipativo per la Democrazia e la Coesione Sociale”  a cura di ShamOfficine in collaborazione con la Cgil . Tra gli interventi, quelli del segretario del Camera del Lavoro, Giacomo Rota su “La nuova narrazione del lavoro”, e di Enrico Panini, vice sindaco della città di Napoli su “Politiche del lavoro ed enti locali” (“Il lavoro per un ente locale non è solo declamazione ma, per quel che riguarda le proprie competenze, anche azione concreta”). Sul tavolo di confronto della Sala Russo di via Crociferi, i lavori sono stati moderati da Andrea Lodato, caporedattore della “Sicilia”, da Rosaria Leonardi, segretaria confederale e da Amalia Zampaglione presidente di ShamOfficine.la (nella foto). cgill
Tra i contributi, anche quelli di Angela Battista Responsabile Politiche di Genere CGIL Gianni Piazza professore associato di Sociologia dei fenomeni politici-Università, Graziella Proto, direttora della testata “Le Siciliane-Casablanca”, Hilarry Sedu, avvocato e consigliere dell’ Ordine  degli avvocati di Napoli, Luciano Modica, amministratore giudiziario, Maria Concetta Tringali avvocato civilista, Marina Boscaino portavoce nazionale della Lipscuola per la Scuola della Costituzione e membro dell’Esecutivo Nazionale del Comitato Per il ritiro di ogni autonomia differenziata, Massimiliano Perna, giornalista freelance e responsabile editoriale e fondatore del sito “Il Megafono”, Nicola Grassi presidente As.A.E.C.  Associazione Antiestorsione, Patrizia Tomio presidente della Conferenza Nazionale degli Organismi di Parità delle Università italiane, Vincenzo Idone Cassone, dottore  in Semiotica e Media presso Università degli Studi di Torino, Vincenzo Calò, ANPI Nazionale, Viviana Di Bartolo Operatrice ONG.

Comments are closed.