Oramai per lui era diventata più di una malattia, tanto che è evaso dai domiciliari, dov’era ristretto per altra causa, recandosi sotto casa dell’amata. Dopo aver forzato una finestra è entrato in casa nascondendosi  nel bagno in attesa che rientrasse. Malauguratamente, per lui, in casa si trovava la sorella della vittima che, impaurita dai rumori,  ha  chiesto aiuto al 112.  Sul posto sono arrivati immediatamente i Carabinieri di Acireale hanno sorpreso ed arrestato lo “stalker” ancora asserragliato nel bagno.stalker

I militari, approfondendo la vicenda, hanno raccolto la denuncia della vittima che ha rivelato le reiterate molestie verbali e telefoniche sofferte per colpa del giovane molestatore che a tutti costi la voleva costringere ad intrattenere una relazione amorosa. A finire in manette  il ventunenne Mariano Arcidiacono (nella foto) che, su disposizione del magistrato di turno, è stato rinchiuso nel carcere di Piazza Lanza. Evasione, violazione di domicilio e atti persecutori i reati contestati.

Comments are closed.