«Gli strumenti alternativi al testamento nel passaggio generazionale della ricchezza»: questo il titolo del convegno patrocinato dal Consiglio Notarile di Catania e Caltagirone e organizzato dall’Associazione nazionale Civil Law, che si terrà venerdì 15, a partire dalle 9.30, al Four Points by Sheraton di Aci Castello. Introdurrà i lavori Giuseppe Balestrazzi, presidente del Consiglio notarile distrettuale.

La giornata – presieduta da Filippo Pennisi, presidente della III sez. civile del Tribunale – vedrà riuniti i Notai etnei, e non solo, per approfondire in due sessioni (mattina e pomeriggio) le tematiche più cogenti che riguardano gli strumenti alternativi al testamento: dal divieto dei patti successori al patto di famiglia, dai patti di convivenza ai vincoli di destinazione.

Interverranno professionisti del settore provenienti da diverse parti d’Italia: Diego Barone (notaio in Catania), Francesco Fasano (notaio in Napoli), Giancarlo Iaccarino (notaio in Massa Lubrense), Ubaldo La Porta (docente ordinario Università Piemonte orientale), Giacomo Oberto (magistrato IV sez. civile Tribunale di Torino), Giuseppe Trimarchi (docente Università telematica Pegaso).

Comments are closed.