Il Consiglio comunale presieduto da Giuseppe Castiglione ha approvato con 20 voti favorevoli e 3 astenuti l’allineamento delle poste contabili relativi agli aggiornamenti del piano operativo del Programma operativo nazionale “Città Metropolitane 2014 – 2020” e la rimodulazione del Patto per Catania.

Il documento, adottato in prosecuzione, è stato illustrato in aula dal vicesindaco e assessore al Bilancio Roberto Bonaccorsi che ha proposto l’atto deliberativo sottoposto all’esame dell’aula. Nella proposta di delibera è spiegato che “per il raggiungimento degli obiettivi strategici che si è data, l’Amministrazione ha proceduto a un aggiornamento degli interventi previsti del Pon Metro, e quelli già programmati nell’ambito del “Patto”,  in linea con la strategia urbana di sviluppo della città di Catania e con le richieste del territorio, senza snaturare il quadro degli interventi strategici preesistenti”. “Con gli aggiornamenti – ha spiegato all’aula il vicesindaco e assessore al Bilancio- sono confermati gli stessi target di spesa, imposti dalle Autorità di Gestione, senza il cui raggiungimento si determinerebbe un definanziamento dei programmi operativi europei e nazionali”.

Ma soprattutto, il Consiglio con 23 voti favorevoli e quattro astenuti ha anche approvato l’allineamento delle poste contabili a destinazione vincolata del Bilancio di previsione 2018/2020. Da registrare che prima della votazione il sindaco Pogliese ha rivolto un appello alle opposizioni e in particolare al consigliere Salvo Di Salvo, che ha accettato, a ritirare la richiesta di rinvio della seduta per l’assenza del collegio dei revisori dei conti. A conclusione dei lavori ha pubblicamente ringraziato per il senso di responsabilità i consiglieri di maggioranza e opposizione, “in particolare coloro che hanno desistito dalla richiesta di rinvio in momento particolarmente delicato per la Città, in cui non sono accettabili atteggiamenti dilatori rispetto alle emergenze”.

In apertura di seduta, ha preso la parola il sindaco condannando fermamente il gesto compiuto dagli ignoti aggressori, ha pubblicamente reso la piena solidarietà dell’Amministrazione al dipendente dell’azienda “Sostare” Vincenzo Innacolo picchiato nel centro cittadino mentre esercitava la sua attività di controllo. Il sindaco ha anche fatto gli auguri al dipendente Giovanni Tomasello che ha raggiunto il traguardo della pensione dopo 40 anni di servizio in consiglio, iniziativa a cui si sono associati tutti i consiglieri presenti.

Nella seduta di stasera, il consiglio con 23 voti favorevoli e 4 astenuti ha anche approvato l’allineamento delle poste contabili a destinazione vincolata del Bilancio di previsione 2018/2020. Da registrare che prima della votazione il sindaco Pogliese ha rivolto un appello alle opposizioni e in particolare al consigliere Salvo Di Salvo, che ha accettato, a ritirare la richiesta di rinvio della seduta per l’assenza del collegio dei revisori dei conti. A conclusione dei lavori il sindaco Salvo Pogliese ha pubblicamente ringraziato per il senso di responsabilità i consiglieri di maggioranza e opposizione, “in particolare coloro che hanno desistito dalla richiesta di rinvio in momento particolarmente delicato per la Città, in cui non sono accettabili atteggiamenti dilatori rispetto alle emergenze”.

Nell’immagine il sindaco riceve il gagliardetto dell’ istituto “San Giovanni Bosco” consiglieri per un giorno in aula consiliare, dove si è svolta una simulazione di seduta. Gli studenti della scuola retta dalla preside Valeria Pappalardo con la vicepreside Anna Maria Carciotto, sono stati accompagnati dalle docenti Lucia Rigano, Emilia Vinciguerra, Maria Carmela Garau, Daniela Marletta. Referenti per la scuola, le professoresse Patrizia Bonfiglio, Grazia Di Stefano e Francesca Pizzillo.

gagliardetto

Leave a comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato.