Recherà il marchio di “Indicazione geografica protetta” (Igp) anche la spremuta di arance rosse certificate. L’Unione europea ha infatti approvato la modifica del disciplinare proposta dal “Consorzio Arancia Rossa di Sicilia”, rendendo possibile la valorizzazione di una quota del 40,50% del prodotto ad oggi non valorizzata, in quanto di calibro piccolo, attraverso il confezionamento in reti per fare delle spremute, o direttamente per le spremute fresche o per l’ottenimento di succhi di arancia rossa di Sicilia al 100%.

A renderlo noto è Giuseppe Castiglione, Sottosegretario di Stato alle Politiche Agricole, che non nasconde la sua soddisfazione per un decreto che, a parer suo, riveste una notevole importanza.

“Tale modifica – sottolinea il sottosegretario – va incontro alle esigenze della produzione e del consumatore in relazione alle nuove tendenze dei modelli di consumo, con quote crescenti di frutti spremuti, ed alla crisi economica che orienta sempre più  verso prodotti che permettono di risparmiare.  Oggi questo decreto ha un duplice valore – aggiunge-  da un lato si attiva un’economia di prodotto rilevante, direi fondamentale per completare la filiera, e dall’altro si fa capire al consumatore che l’arancia rossa di Sicilia ha delle peculiarità eccezionali a prescindere dal calibro, ovvero dalla dimensione del frutto”.

Il decreto è già in Gazzetta ufficiale dell’Unione europea – Serie L 299 del 9 novembre 2013, ed ha ottenuto il plauso del presidente del Consorzio, Alessandro Scuderi. “Le nostre arance, sebbene uniche al mondo per le loro straordinarie qualità – osserva – affrontano l’elevata concorrenza che arriva principalmente da Spagna, Egitto e Marocco. Geneticamente inoltre, le arance rosse sono  di calibro più piccolo, e se il valore viene calcolato in base al calibro, così come il mercato è stato abituato a fare dal tipo di offerta strutturata e diffusa dagli spagnoli, si comprende che abbiamo subito uno svantaggio competitivo insuperabile, che speriamo di colmare anche attraverso questo provvedimento”Igp arance rosse.

Leave a comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato.