La “Dusty” , d’intesa con l’Amministrazione comunale, ripropone anche a febbraio le Isole ecologhe itineranti. Parte il viaggio per favorire la buona pratica della raccolta differenziata.

Le Isole ecologiche mobili hanno riscontrato un grande successo nel mese di gennaio. Un progetto pilota che nell’arco delle settimane è diventato un appuntamento fisso per i molti catanesi impossibilitati a recarsi nei Centri comunali di raccolta (di Picanello o San Giovanni Galermo). isola

“L’Isola che c’è”, è questo il nome del cassone ecologico itinerante che arriverà nelle piazze cittadine e che vi rimarrà secondo un calendario preciso, potrà accogliere carta e cartone, plastica e plastica dura, vetro, lattine, piccoli elettrodomestici e pile esauste. La novità rispetto al mese di gennaio, è che si potranno conferire anche le frazioni organiche domestiche!

DUSTY SEMPRE PIÙ GREEN > LE REGOLE PER L’ORGANICO PER L’ISOLA CHE C’È

  • L’organico dovrà essere “puro” ossia non inquinato dalla presenza di carta, plastica o altre frazioni che non siano di genere alimentare o vegetale.
  • Il sacchetto in cui sono contenuti i residui alimentari dovrà essere biodegradabile (quello tipico per l’ortofrutta entrato a regime dall’1° gennaio 2018) che è compostabile e quindi idoneo per la raccolta dell’organico.

L’Isola che c’è accetterà eccezionalmente anche l’organico domestico giacché contribuisce in modo decisivo al raggiungimento degli obiettivi normativi e di politica ambientale stabiliti dalla Regione Siciliana sulle percentuali della raccolta differenziata.

L’ISOLA CHE C’È > DOVE & ORARI
Da Piazza Europa fino in Via della Regione, passando per Piazza Eroi D’Ungheria, l’Isola che c’è sarà a disposizione dei catanesi dalle 7.30 alle 14.30, nelle seguenti date:

> 11, 12 e 13 febbraio, Piazza Europa;

> dal 18 al 20 febbraio, in Piazza Eroi D’Ungheria;

> dal 25 al 27 febbraio, i catanesi potranno portare la differenziata in Via della Regione (nei pressi del civico 11).

Il tour dell’Isola che c’è, proseguirà anche a marzo quando nei giorni 4, 5 e 6 sarà in Piazza della Guardia.

Intanto sarà presentato martedì 12 alle ore 14.30 nella sede del Liceo “Spedalieri”, il progetto “Da Rifiuto a Risorsa: passi avanti verso uno sviluppo sostenibile” che nei percorsi di alternanza scuola-lavoro, vedrà la fattivacollaborazione di Dusty, insieme al Dipartimento Acque e Rifiuti della Regione Sicilia e l’Associazione Rifiuti Zero. I corretti stili di vita e l’educazione ambientale, sono tra i temi principali che saranno affrontati nei vari incontri fino al 15 aprile.

Oltre a presentare la “filosofia” dell’associazione Rifiuti Zero, sarà esposta la natura del progetto: sensibilizzare le famiglie dei ragazzi partecipanti, oltre che gli altri studenti del Liceo Spedalieri e i cittadini catanesi sulle tematiche dell’ambiente, della raccolta differenziata e come conferire le varie frazioni. Per diffondere la cultura ambientale anche grazie al contributo della scuola.

 

 

Leave a comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato.