La Guardia di Finanza ha sequestrato, a Picanello mezzo chilo di cocaina arrestando tre persone.

In particolare, i militari, con l’ausilio di un’unità cinofila e personale Anti terrorismo e Pronto impiego, hanno sottoposto a controllo due soggetti, G.S., di 50 anni, e D.L.S.O. di 42, all’uscita da un edificio in via della Primula, scoprendo, occultate in alcune buste di carta per generi alimentari da loro trasportate, il piccolo carico di polvere bianca (nella foto). La successiva perquisizione dell’abitazione da cui erano usciti, risultata nella disponibilità di un quarantaseienne e di un minorenne, ha permesso di rinvenire, grazie al fiuto del cane, ulteriori due “ovetti” contenenti 25 grammi avvolti in carta e cellophane nonché 3 bilancine di precisione. Inoltre, l’ulteriore ispezione dei vani comuni della palazzina (scalinate e garage), ha consentito di trovare, all’interno dell’armadietto del quadro dei contatori elettrici, una pistola giocattolo, sprovvista di tappo rosso, riproducente il modello semiautomatico “Beretta 92” e una dose di marijuana.picacoca

Informate la Procura e il Tribunale minorile, i tre maggiorenni sono stati tratti in arresto e accompagnati nella Casa Circondariale di Piazza Lanza, mentre il ragazzo è stato affidato a un suo familiare maggiorenne.

La merce avrebbe fruttato circa 100.000 euro.

Leave a comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato.