Quasi al completo ogni sera i quaranta posti letto provvisori realizzati a Piazza della Repubblica con il coordinamento del Comune e delle associazioni di forza intervento rapido di protezione civile, per l’accoglienza di senza tetto nelle quattro tende e nella roulotte (nella foto) da campo allestite dalla protezione civile regionale.

In questi giorni di freddo ai più bisognosi viene dato un primo supporto con coperte e viveri di prima necessità, tramite l’azione dei volontari delle associazioni Soccorso e Fratellanza, Accoglienza e Solidarietà e Caritas che agiscono in sintonia con il “presidio leggero” che a Catania, da diversi anni ormai, monitora e agisce per sostenere i casi di estremo bisogno, oltre all’opera delle associazioni di protezione coinvolte con turnover di impiego dalle 19 alle 8, anche a seguito del positivo esperimento realizzato nei giorni scorsi dalla Croce Rossa. “Registriamo -ha dichiarato l’assessore ai Servizi sociali, Giuseppe Lombardo- una corsa alla solidarietà dei catanesi che portano coperte e beni di prima necessità per rifocillare quanti accettano di trovare ricovero in queste tensostrutture riscaldate, in cui i volontari offrono bevande e pasti caldi, oltre alla brandina e alle coperte. Tanti catanesi stanno raccogliendo l’appello di portare beni di prima necessità e indumenti pesanti per dare un aiuto concreto a questi soggetti svantaggiati. Insieme al sindaco Pogliese mi sento di ringraziare ognuno di loro e ogni singolo volontario”. Da segnalare l’attivazione del numero di telefono 392 081 0278per l’iniziativa “volontario per un’ora” in cui, chi vuole, può dare disponibilità per portare cibo o coperte, ma anche fornire un concreto supporto per ogni esigenza.

Le tende rimarranno montate sino a domenica sera, ma qualora le temperature dovessero ancora scendere il sindaco e l’assessore chiederanno di prorogare il servizio di accoglienza dei senza tetto in piazza della Repubblica, fino al cessare dell’emergenza. Infine, nelle strutture in convenzione con il Comune per accogliere i più bisognosi di ricovero e protezione, sono sempre operativi i posti letto aggiuntivi a quelli ordinari.

tende

 

Leave a comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato.