Per commemorare i 75 anni dall’Operazione “Husky” sono giunte in Sicilia alcune autorità canadesi che hanno preso parte ad un tour rievocativo, organizzato dalla Canada Company e da Steve Gregory (già ideatore delle celebrazioni del 70° dello Sbarco). Sotto l’egida del ministro Seamus O’Regan (Veterans Affairs) il tour istituzionale ha ripercosso le tappe dell’avanzata fatta nel 1943 dai soldati della Prima Divisione di Fanteria e della Prima Brigata corazzata delle Forze canadesi, sbarcati nella zona di Ponte Grillo, sulle coste meridionali della Sicilia orientale.

La delegazione – guidata dal  Maggiore Generale Dany Fortin, comandante della Prima Divisione canadese e dal DSM Steven Merry, Aiutante di campo (nella foto) – ha partecipato, con autorità civili e militari italiane, a cerimonie di commemorazione a Pachino, Ispica, Modica, Ragusa, Giarratana, Vizzini, Grammichele, Caltagirone, San Michele di Ganzaria, Piazza Armerina, Raddusa, Valguarnera, Enna, Leonforte, Assoro, Nicosia, Agira (dove nel cimitero di guerra canadese riposano 484 soldati caduti e identificati durante le operazioni di invasione), Regalbuto, Catenanuova, Centuripe, Adrano e Motta Santa Anastasia e Misterbianco.

L’ultima tappa del tour rievocativo è stata Catania e il suo Museo storico dello sbarco in Sicilia – 1943, dove la delegazione canadese è stata accolta dal dirigente alle Politiche culturali della Città Metropolitana, Ettore De Salvo.

canadesi

 

Leave a comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato.