Trovati e sequestrati 308 orologi, cinturini, parti di orologi ed espositori di vario genere al “mercatino delle pulci” che si tiene periodicamente in via Dusmet. Un poliziotto ha notato che due venditori, del tutto abusivi, esponevano in vendita alcuni orologi (nella foto) la cui provenienza ha destato sospetti nell’agente. Infatti, è stato successivamente accertato che tre di essi erano sicuramente di provenienza furtiva, così come dalla denuncia sporta dal proprietario che nei giorni scorsi era rimasto vittima di un furto in appartamento. Addirittura i venditori, immediatamente si sono resi disponibili a restituire la merce al proprietario presente, chiedendo – ovviamente invano – di ricomporre bonariamente la questione. Così gli agenti del Commissariato Borgo Ognina hanno indagato in stato di libertà due persone per il reato di ricettazione. Con l’ausilio dei colleghi delle Volanti, i due sono stati accompagnati nell’Ufficio della Polizia; contemporaneamente alcuni poliziotti si sono recati nell’abitazione degli ambulanti dove i due tenevano un deposito all’interno di un condominio: al suo interno sono stati rinvenuti i restanti orologi.

dav

Gli orologi per la maggior parte non preziosi, presentavano loghi di marchi importanti quali Rolex, Dolce & Gabbana, Breil, Tissot e Bulova, ma ancora non è certo che si tratti di orologi originali o contraffatti. Merce sequestrata penalmente poiché i venditori hanno dichiarato che sono soliti acquistarli da venditori non meglio identificati e a prezzi vantaggiosi, con ciò creando i presupposti per considerarne la dubbia provenienza.

Toccherà alla Polizia Locale al fine irrogare le previste sanzioni amministrative relative all’abusivismo commerciale.

Leave a comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato.