Ha pedinato e rapinato un anziano il quale, dopo aver prelevato mille euro dall’Ufficio postale di via Pacinotti, è stato aggredito nei pressi della propria abitazione di Misterbianco. I poliziotti del Commissariato, hanno acquisito tutte le immagini estrapolate dagli impianti di videosorveglianza di alcuni esercizi commerciali vicini e quelli dell’Ufficio Postale stesso fino a rintracciare il colpevole. Infine è stato arrestato Andrea Anastasi, di 39 anni, per rpina aggravata in concorso. Gli agenti del Commissariato Nesima, infatti, hanno eseguito un Ordine di custodia cautelare a seguito di un’intensa attività di indagine che gli investigatori hanno portato avanti sin dal mese di gennaio. Attraverso le immagini è stato individuato  senza ombra di dubbio, il veicolo utilizzato dal rapinatore nelle fasi della rapina, ossia una “Toyota Yaris” è risultata appartenere alla moglie.

Una “mano” agli investigatori è insperatamente giunta anche dal recente periodo di lock down, allorquando proprio l’Anastasi venne fermato a bordo del veicolo. Ultimate le formalità di rito, è stato trasferito nella Casa Circondariale di Piazza Lanza.

 

Comments are closed.