Nella nottata di ieri una una Volante in transito lungo il viale Mario Rapisardi, hanno notato uno strano trambusto in cui erano coinvolte diverse persone. Subito avvicinatisi, gli agenti hanno visto e immediatamente bloccato un giovane a dorso nudo che stava picchiando una donna. Gli agenti hanno, poi,  appurato che la donna, ex fidanzata del giovane, da tempo viveva in uno stato di ansia e paura provocato dalle continue minacce e molestie da parte del ragazzo che non riusciva a rassegnarsi alla fine della loro relazione; proprio a causa di questo disagio, la giovane, nella serata di ieri, ha chiesto ad un amico di riaccompagnarla a casa. Nelle vicinanze, però, era appostato l’energumeno, che alla vista dei due insieme , accecato dalla rabbia ha iniziato a minacciarli con una catena, e dopo essere stato disarmato da un passante, si è avventato a mani nude dapprima contro il ragazzo, e poi contro la ragazza che ha riportato traumi e lesioni per 15 giorni.

L’arrivo della pattuglia ha posto fine al violento episodio e ha portato all’arresto per atti persecutori dell’aggressore che si trova attualmente agli arresti domiciliari, in attesa dell’udienza di convalida davanti al GIP.113

Sempre durante la serata di sabato scorso, agli agenti delle Volanti è toccato intervenire nei confronti di una giovane prostituta bulgara che si era resa responsabile del reato di furto aggravato ai danni di un suo “cliente”. Quest’ultimo, a bordo della propria vettura, ha attirato l’attenzione dei poliziotti che stavano transitando per Corso Martiri della Libertà, ai quali ha raccontato che poco prima, aveva avuto un incontro con la donna, a seguito del quale si era accorto di essere stato derubato della somma di 120 euro.

Gli agenti, sulla base delle descrizioni fornite dall’uomo, sono stati in grado di identificare l’autrice del furto che è stata immediatamente raggiunta e condotta in Questura, dov’è stata identificata tramite Afis e denunciata in stato di libertà.

 

Leave a comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato.