Ancora un successo per “Start Cup Catania”. Tre progetti – provenienti dal circuito promosso annualmente dall’Ateneo catanese in collaborazione con l’Ordine dei dottori commercialisti provinciale – hanno ricevuto una menzione speciale, lunedì pomeriggio, a Roma, nell’ambito di un evento promosso da “Intesa San Paolo”. L’iniziativa – rivolta a 5 atenei del centro-sud partecipanti ad un progetto sul trasferimento tecnologico – ha visto premiare i tre team etnei, insieme ad altre 12 start up, per la loro idea di business.

A ricevere il premio i team imprenditoriali “Eclat” (secondo classificato nel 2018), Mitopharma e Weng (secondo e primo classificato a Start Cup Catania 2019), tutti di provenienza dell’Università di Catania e partecipanti alle rispettive edizioni del Premio Nazionale per l’Innovazione di “PNI Cube”.

La delegazione etnea è stata accompagnata dal professor Rosario Faraci, delegato del rettore per l’incubatore di Ateneo, Start Up e Spin Off, che ha illustrato, nel corso dell’evento, i progetti in corso tra Intesa San Paolo e l’Ateneo in materia di nuova imprenditorialità innovativa.

Faraci, inoltre, ha presentato la finale del “PNI Cube” in programma a Catania il 28 e 29 novembre prossimi, evidenziando “l’importanza di puntare sull’innovation management per superare il gap tra domanda e offerta di innovazione cruciale per consentire alle imprese di recuperare sul piano della competitività”.

 

Nelle foto in allegato: i rappresentanti delle 15 start up premiate, nelle altre i tre team “Eclat”, Mitopharma” e “Weng”.

team

Leave a comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato.