“Pretendeva” i soldi del parcheggio da una studentessa: un malcostume purtroppo diffuso in Piazza Dante, quasi un’ossessione per gli iscritti alle facoltà dei Benedettini. Ma stavolta il parcheggiatore abusivo è stato denunziato. Lo hanno fatto i carabineri della vicina Compagnia segnalando un catanese di 57 anni, già gravato da precedenti di polizia, poiché ritenuto responsabile di tentata estorsione. È una universitaria di 19 anni la vittima dell’ennesimo parcheggiatore abusivo che ieri pomeriggio, nel solito modo “garbato” e “civile” (l’ha minacciata di ripercussioni in caso di mancato pagamento) ha preteso dei soldi per il parcheggio dell’auto della ragazza, che però non si è persa d’animo e vedendo una pattuglia di carabinieri, appena uscita dalla vicina caserma, ne ha attirato l’attenzione consentendo ai militari di intervenire e sottoporre a controllo il parcheggiatore. L’uomo, identificato e condotto in caserma, è stato inoltre sanzionato per la violazione al codice della strada (1.000 euro), norma che prevede anche il sequestro della somma di denaro, circa 60 euro, che il medesimo aveva già incassato.

Comments are closed.