Annualmente “Legambiente” organizza un’edizione del premio nazionale Ambiente e Legalità, un attestato di merito che Legambiente riconosce a magistrati, uomini delle forze dell’ordine e della società civile, giornalisti e imprenditori che si sono particolarmente distinti nella lotta alla criminalità ambientale. Quest’anno a Rispescia, in provincia di Grosseto, l’associazione onlus ha assegnato il prestigioso premio al Primo dirigente della Polizia di Stato Renato Panvino (nella foto) , capo centro della DIA per la Sicilia Orientale, per l’inchiesta denominata “Garbage Affair” encomiando il lavoro svolto con particolare efficacia e dedizione nel contrasto alle varie forme di criminalità ambientale. La consegna dell’attestato è stata preceduta dal dibattito “Prima la giustizia. Per un’Italia fondata sulla corresponsabilità nella lotta alle mafie e alla corruzione” . “Ringrazio Legambiente – ha dichiarato Panvino – per aver voluto assegnare questo importante riconoscimento che condivido con gli uomini e le donne della DIA che rappresento e che ogni giorno si prodigano per ripristinare i valori della legalità”.

Panvino

Comments are closed.