In occasione della Festa dell’Albero, il Gruppo “Salviamo i Boschi” e la Fondazione Antonio Presti Fiumara d’Arte, organizzano una giornata di Bellezza alle “Rocce” di Capo Mazzarò, sopra Taormina .

“Le Rocce” (nella foto) è uno dei luoghi più suggestivi di Taormina, dimenticato per oltre 50 anni e concesso in comodato d’uso per 99 anni dalla Città Metropolitana di Messina alla Fondazione.

Il progetto di Antonio Presti prevede la creazione di percorsi artistici, culturali, turistici e ambientali, in sinergia con i Comuni del comprensorio.

Domenica 19  verrà fatta una pulizia straordinario del sito e verranno piantati degli alberi come simbolo di rinascita. Presenti in Pole Position scuole e associazioni guidati dal preside dell’Istituto “Alcide De Gasperi” di Aci San Antonio Silvana di Bella, Valeria Aloi e una rappresentanza di alunni, il presidente del CAI di Acireale Paolo Falsaperla e il Presidente del Katane Diving Club, Fabio Lombardo. Il vivaio “Quattrocchi” di Mascalucia ed il Vivaio Leotta di Acireale forniranno gli alberelli che verranno piantumati.

“Questa finestra che si affaccia sull’infinito – dichiara Presti – paradossalmente non si è fatta toccare per consegnarsi alla speculazione e al malaffare, si è difesa da intere generazioni, e noi la vorremmo riconsegnare a chi non ha potuto amare e condividere la bellezza di questo giardino incantato e a coloro che presto potranno finalmente scorgerla. E questo grazie all’impegno etico e sociale di tutti quelli che lavoreranno e mi aiuteranno per riconsegnarla alla collettività nella sua integrità morale”.

rocce

 

 

Leave a comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato.