Esasperati dai continui furti, i produttori di uva del Calatino hanno subito chiamato i carabinieri insospettiti della presenza di due autovetture in un vigneto nascoste sotto i filari delle viti. I militari sono immediatamente intervenuti mettendo in fuga i ladri costringendoli ad abbandonare le autovetture in mezzo alle viti. Infine hanno tratto in arresto due catanesi, Cristian Franceschini di 28 anni e Marco Domenico Bertolo, di 47, che si “rifornivano” a costo zero di uva da tavola da piazzare agli angoli delle strade del capoluogo etneo. La refurtiva, 650 kg di pregiata uva “Italia”, è stata interamente recuperata e restituita ai produttori, mentre i due arrestati sono stati rinchiusi nel carcere di Caltagirone.

 

 

Comments are closed.