Presentato  a Palazzo degli Elefanti “Liotru d’autore by glo”, il progetto di valorizzazione culturale realizzato in collaborazione con “British American Tobacco” (BAT) Italia. Una originale istallazione di arte contemporanea, ispirata al “Liotru” è stata realizzata dall’artista siciliano Ligama con la partecipazione dell’Accademia di Belle Arti in piazza dell’Università.

“BAT Italia” ha donato alla città 4 elefanti in vetroresina di colore bianco (nella foto) , posizionati in Piazza. Ligama ha poi decorato nei giorni scorsi tre dei quattro elefanti e le pedane sottostanti durante le ore notturne, producendo giorno dopo giorno un effetto sorpresa tra le persone di passaggio che hanno potuto ammirare le nuove, colorate opere contraddistinte dall’inconfondibile e suggestivo stile figurativo dell’artista, con meccanismi di scomposizione e dissoluzione dell’immagine reale che trasformano le figure in pixel tipici della realtà digitale.

La decorazione dell’ultimo elefante, avvenuta sotto gli occhi di catanesi e turisti, è stata invece il frutto della collaborazione tra lo stesso artista il mondo accademico e il pubblico online, animato da una comunicazione social che ha coinvolto specialmente influencer locali particolarmente legati alla città. Ha infatti ideato due bozzetti che sono stati sottoposti ad una votazione social, con il progetto vincente che è stato poi realizzato da 3 allievi dell’Accademia, coordinati dallo stesso Ligama.

L’istallazione sarà poi spostata in maniera permanente a Villa Bellini, sulla scia di quanto avviene a tante opere d’arte moderna liberamente visitabili dai cittadini nei parchi storici delle principali città europee. Ligama è un’artista poliedrico, che utilizza tecniche innovative di produzione e colorazione di forme con l’obiettivo di creare un collegamento tra la dimensione reale e quella digitale. Nelle sue opere i pixel sono gli atomi di una nuova materia telematica e inconsistente, in cui immagini e suoni si confondono e dove le frequenze suono-colore sono analizzate e convertite attraverso un algoritmo di intelligenza artificiale.

“Quello di British American Tobacco è un bel regalo alla città”, ha dichiarato il sindaco Salvo Pogliese. “Si celebra il nostro simbolo, il Liotro e al contempo si dà un messaggio di coraggio alle nuove generazioni di giovani adulti, invitandole a trovare in se stesse la forza per grandi cambiamenti. Il fatto che BAT abbia scelto di lanciare da qui il suo messaggio è la conferma di come Catania sia città di riferimento, sul panorama nazionale, per campagne di compagnie internazionali che coinvolgono la cittadinanza ma che, al tempo stesso, lasciano segni positivi, profondi e tangibili. I quattro elefanti, decorati con i nostri colori, da un artista nostro e dai ragazzi della nostra Accademia, diventeranno parte del patrimonio artistico catanese, arricchendolo”.

Dal canto suo, il professor Liborio Curione, responsabile dell’Istituto di Grafica dell’Accademia ha sottolineato: “Questa operazione ha una valenza importantissima per gli allievi di una facoltà come la nostra, principe nel settore delle belle arti. Dà loro la possibilità di operare fuori dagli schemi didattici, verificando con mano come il proprio lavoro possa essere parte di una bellezza comune”.

 

Il Vicepresidente di BAT Italia e responsabile degli Affari legali e Relazioni esterne dell’area Sud Europa Alessandro Bertolini ha aggiunto: “Siamo orgogliosi di contribuire a questo progetto di qualificazione culturale. ‘Liotru d’autore by glo’ nasce dalla volontà di dare spazio e visibilità ai migliori talenti creativi che nei giorni scorsi sono stati impegnati nella decorazione artistica del simbolo di Catania: l’elefante. BAT mantiene da tempo un legame speciale con i cittadini e la città etnea che nei mesi scorsi è stata teatro di numerose iniziative legate a glo, la nuova generazione del tabacco scaldato rivolta ai fumatori adulti, di cui glo pro e glo nano rappresentano le più recenti e rivoluzionarie innovazioni. Continueremo a puntare su una corretta informazione in merito al potenziale rischio ridotto di questi prodotti che rappresentano oggi una valida alternativa al fumo e su progetti che stimolino partecipazione, socialità, inclusione e creatività”.

 

“Sugli elefanti ho riportato il mio ciclo pittorico astratto Identity. È il modo con cui interpreto e traduco le sensazioni che ricevo dall’interazione con le nuove generazioni. Oggi posso fare a modo mio è un insieme di traslazioni cromatiche dove le nuove generazioni rappresentano le mie forme astratte, che si muovono, si interrompono, si sovrappongono e si condividono. Ogni forma è un contenitore di colore puro; è un’esistenza che interagisce, ha dichiarato Ligama.

installazioi

 

 

 

 

 

 

 

 

Leave a comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato.