Sicuramente le strade di notte si riempiono di ogni tipo di gente, soprattutto di brutti ceffi. Mica di gente che fa l’ultima passeggiata prima di andare a letto.

Lo sanno bene al Comitato per l’Ordine e la Sicurezza pubblica, presieduto dal Prefetto. Il questore Mario Della Cioppa ha pianificato una serie di servizi che hanno come obiettivo le diverse forme di illegalità e di abusivismo. L’altra sera, l’azione svolta, col contributo del Reparto prevenzione Crimine Sicilia Orientale. del Gabinetto regionale della Polizia Scientifica e della Polizia Locale, si è concentrata nelle zone della Stazione Centrale e del quartiere San Berillo; in maniera particolare state setacciate via Ventimiglia, via Luigi Sturzo, Corso dei Martiri della Libertà, piazza Giovanni XXIII e via VI Aprile e piazza della Repubblica; e  non è solo il traffico stupefacenti che si cerca di contrastare.

Gli agenti della Polizia di Stato hanno proceduto al controllo di 45 persone, alcune in auto e alcune appiedate, di cui 4 sono state accompagnate presso gli uffici della Questura per ulteriori accertamenti. Sono state, altresì, elevate diverse contravvenzioni per infrazione al Codice della Strada, tra cui due per inosservanza dell’uso del casco protettivo. Ulteriore presidio nella medesima zona è stato poi assicurato da pattuglie dei carabinieri e della Guardia di Finanza nel corso della notte.

I servizi straordinari di controllo del territorio nel centro storico e, in particolare, nel quartiere San Berillo, proseguiranno nei prossimi giorni nelle ore serali e notturne ad opera di tutte le forze di Polizia con pattugliamenti dedicati anche allo scopo di innalzare il senso di percezione della sicurezza da parte dei cittadini.

La Polizia ha arrestato in flagranza il pluripregiudicato catanese Giovanni Piacente, di 39 anni, già sottoposto alla misura di prevenzione della sorveglianza speciale, per furto aggravato e il catanese Alessandro Tricomi, di 35 per furto aggravato e resistenza a Pubblico Ufficiale.

In particolare, ieri, personale dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico appartenente alla Squadra Cinofili in transito in via Umberto hanno notato alcuni passanti che cercavano di richiamare la loro attenzione indicando un uomo che fuggiva precipitosamente in direzione di via Etnea. Due agenti si sono lanciati al suo inseguimento riuscendo a bloccarlo dopo un centinaio di metri, mentre il terzo agente recuperava alcuni capi di abbigliamento di cui il ladro aveva tentato di disfarsi gettandoli a terra. Piacente era entrato in un negozio di vestiti per bambini e si era impossessato di quattro magliette, del valore di 450 euro. La scena è stata notata dalla proprietaria dell’attività (nella foto) e ripresa dalle telecamere del sistema di videosorveglianza del negozio.

Dopo la formalizzazione della denuncia in Questura da parte della vittima, a cui è stata restituita la merce rubata, l’uomo è stato arrestato e, su disposizione del Pubblico ministero di turno sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari in attesa del giudizio di convalida.

Negoziant

 

Leave a comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato.