Qualche volta l’esempio può venire dai piccoli centri. Ad esempio sulla raccolta differenziata, a Catania più croce che delizia per i cittadini.

Un esperimento può che proviene dalla vicina Viagrande. Qui l’amministrazione comunale ha deciso di aderire al programma “Junker”, un “app” gratuita, per il cittadino, che aiuta a migliorare la raccolta differenziata. Il programma, compatibile con le piattaforme Android e Ios, guida l’utente nel corretto conferimento di ogni singolo prodotto.app

“L’app scansiona il codice a barre dei prodotti che vengono riconosciuti e scomposti, affinché ogni singola parte sia correttamente conferita nel contenitore corrispondente –  afferma il sindaco Francesco Leonardi – . “Se la confezione di un determinato prodotto è composta, per esempio, da plastica e cartone, l’app indicherà in quale contenitore conferire le singole parti. L’adesione al programma Junker siamo sicuri consentirà di migliorare i dati della differenziata e ringrazio in tal senso la costante attenzione e la proficua azione dell’assessore alle politiche ambientali, Carmelo Gatto”.

L’app evita così l’errato conferimento dei rifiuti ed inoltre, sfruttando le opportunità offerte dalla geolocalizzazione, consente ai cittadini di individuare anche i punti di raccolta punti di raccolta degli abiti usati,  delle pile ed anche dei medicinali. “Il menù dell’app- prosegue il sindaco – consente anche di accedere facilmente ad ulteriori informazioni e servizi, quali quelli relativi alla la raccolta dei rifiuti ingombranti, di sfalci e potature. “D’intesa e su iniziativa dell’assessore Carmelo Gatto, nelle prossime settimane – conclude – introdurremo altre importanti novità sul tema della differenziata”.

Leave a comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato.