La direzione Politiche per l’ambiente e il verde e l’energia del Comune, ha predisposto il provvedimento dirigenziale, relativo all’Affidamento del Servizio di raccolta, trasporto e gestione per lo smaltimento di tutti i rifiuti solidi urbani ed altri servizi di igiene pubblica, per la città di Catania, con una proroga per ulteriori 130 giorni ovvero il minor numero di giorni dove si pervenga all’affidamento del servizio settennale in corso di pubblicazione, approvato dal Consiglio comunale la settimana scorsa.

A decorrere dal 12 ottobre, dunque, “Dusty” (e la subappaltatrice “Enegetikambiente”) proseguirà nello svolgimento dell’esercizio. In quanto trattandosi di servizi essenziali espressamente previsti per legge e finalizzati a tutelare la salute e l’igiene pubblica, è necessario garantire la continuità tra il servizio attualmente affidato a seguito di procedura negoziata alla “Dusty s.r.l.” nell’attesa dell’espletamento delle complesse procedure per l’affidamento della gara settennale da indirsi con procedura aperta.

 

DATE (E LUOGHI) ISOLA ECOLOGICA MOBILE MESE DI OTTOBRE

Giacché il provvedimento è stato notificato alle due imprese di igiene ambientale, l’azienda comunica le date (e relativi luoghi) in cui, per le prossime settimane di ottobre, i catanesi troveranno l’Isola Ecologica Mobilisolatrise (nella foto):

  • Dal lunedì 14 a mercoledì 16, sarà posizionata in Via Santa Sofia (all’altezza del Policlinico, dove normalmente staziona alla batteria di contenitori per la raccolta differenziata di prossimità).
  • Da lunedì 21 a mercoledì 23, l’Isola mobile sarà in Via Josemaria Escrivà (di fronte il Circolo Didattico Edmondo De Amicis)
  • Infine, da lunedì 28 a mercoledì 30 ottobre, sarà al Viale S. Teodoro (nei pressi dello slargo adiacente l’Istituto Comprensivo Vitaliano Brancati).

 

  • Le modalità e gli orari di conferimento sono gli stessi adottati nei mesi scorsi: dalle 8.00 alle 14.30 sarà possibile conferire tutte le frazioni della differenziata, dalla carta-cartone-cartoncino alla plastica e plastica dura, ed anche metalli, vetro, pile esauste, e i Raee (elettrodomestici e apparecchiature elettriche ed elettroniche) di piccole dimensioni (possibilmente non superiori ai 24 cm) oltre agli scarti alimentari se correttamente contenuti nei sacchetti biodegradabili.

Nei quartieri serviti dal “Porta a Porta”, invece, proseguono i controlli da parte degli ispettori della sezione ambientale della Polizia municipale, sui rifiuti non conformi.
Nei giorni scorsi sono stati effettuati controlli (e comminati verbali) nelle vie Sassari, Cagliari e Napoli; Via Torino, Vitaliano Brancati, Canfora e Balduino. Ed ancora in via Caronda, Papale, Fabrizi e Largo Rosolino Pilo; Corso delle Province e via Vittorio Emanuele Orlando.

Leave a comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato.