Consueto appuntamento domenicale con l’applicazione gratuita del microchip per i cani che il Comune, Enpa e Asp veterinaria mettono a disposizione. In piazza Spedini sono stati applicati 33 microchip, lo strumento attraverso il quale è possibile identificare un cane utilizzando un apposito strumento normalmente in dotazione a veterinari. Una misura obbligatorio e particolarmente necessaria nella lotta contro il randagismo e in caso il caro amico di una famiglia si perdesse. Presenti  (nella foto) la consulente del sindaco per il randagismo Gabriella Barchitta, il presidente provinciale dell’Enpa, Cataldo Paradiso, con diversi volontari, i medici veterinari dell’Asp.

bau

Comments are closed.