Gli agenti delle Volanti hanno arrestato il pregiudicato catanese Salvatore Faro, di 32 anni (nella foto) e l’incensurato Riccardo Borzì di 24 per furto aggravato. Inoltre Faro è stato denunciato in stato di libertà per guida senza patente.

Sabato alle 8,30 i poliziotti sono intervenuti in via Missori con una chiamata al 113 è stata segnalata un’autovettura in movimento dotata di sistema di rilevamento satellitare poco prima trafugata a Paternò. Gli equipaggi confluiti sul posto in modo da chiudere ogni via di fuga, hanno intercettato e bloccato il mezzo segnalato in via SS. Maria Assunta condotto da Faro e con a bordo il complice.

Sul mezzo sono stati rinvenuti, occultati da un telo, numerosi arnesi atti allo scasso e un gruppo elettrogeno che risultavano essere stati rubati in uno stabile in ristrutturazione ubicato sempre a Paternò.

Ora i due individui si trovano agli arresti domiciliari in attesa del giudizio per direttissima.

Domenica pomeriggio invece le Volanti hanno arrestato il pregiudicato catanese Orazio Di Mauro, di 37 anni per inosservanza delle prescrizioni della Sorveglianza speciale di Pubblica sicurezza con obbligo di soggiorno in relazione al reato di guida senza patente.

In particolare, alle ore 14 gli agenti hanno notato in via Garibaldi Di Mauro a bordo di scooter. Fermato, i poliziotti hanno accertato che non era più titolare della patente di guida, revocata nonché era sottoposto a sorveglianza speciale con obbligo di soggiorno per associazione mafiosa e alla misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla P.G. per stupefacenti.

Di conseguenza, è stato arrestato.

Comments are closed.