Dal prossimo 20 ottobre entrerà in vigore il nuovo Codice di prevenzione incendi, ponendo fine, dopo circa quattro anni, al periodo transitorio di applicazione volontaria per le attività non normate. Il decreto del 12 aprile 2019 sancisce in parte l’eliminazione del cosiddetto “doppio binario” per la progettazione antincendio delle attività, soggette al controllo da parte dei Vigili del Fuoco, per le quali non era prevista una specifica regola tecnica. Un cambiamento significativo a cui il Comando provinciale dei Vigili del Fuoco di Catania, gli Ordini e le Fondazioni degli Ingegneri e degli Architetti, il Collegio dei Geometri e l’Ordine dei Periti Industriali, dedicheranno diverse attività formative per consentire ai professionisti etnei di essere aggiornati sull’evoluzione normativa. L’edilizia scolastica è il tema su cui è incentrato il primo focus: venerdì 18, alle 15, al President Park Hotel di Acicastello avrà luogo il seminario co-organizzato dal Comando etneo dei Vigili del Fuoco e dagli Ordini professionali. Interverranno il sindaco Pogliese, il direttore del Centro di Coordinamento Regionale Protezione Civile di San Giovanni la Punta Angelo Vecchio, il dirigente dell’Ufficio Scolastico Provinciale Emilio Grasso, il presidente dell’Ordine Ingegneri Giuseppe Platania, il presidente della Fondazione Ingegneri Mauro Scaccianoce, il presidente dell’Ordine Architetti Alessandro Amaro, il presidente della Fondazione Architetti Veronica Leone, il presidente del Collegio Geometri Agatino Spoto, e il presidente dell’Ordine Periti Nicolò Vitale.

Il comandante provinciale Giuseppe Verme, introdurrà e modererà le relazioni di Marco Gabriele Cavriani (direttore centrale VVF per la prevenzione e sicurezza tecnica), Gabriella Cristaudo (Comando Vigili del Fuoco Catania), Giuseppe Amaro e Filippo Di Mauro (esperti antincendio). Seguirà una tavola rotonda – coordinata dal presidente Mauro Scaccianoce – con la presenza di rappresentanti delle istituzioni e degli Ordini professionali.

 

Comments are closed.