È stata inaugurata alla Vecchia Dogana, con la presenza di oltre 500 persone, la nuova sede di “ALIS, l’Associazione Logistica dell’Intermodalità Sostenibile” che, a neanche un anno dalla sua fondazione, conta oltre 1200 aziende associate tra imprese di autotrasporto, operatori logistici di tutte le dimensioni, compagnie armatoriali e ferroviarie, terminal, agenzie e spedizionieri di tutta Italia, per un totale di oltre 120.000 unità di forza lavoro e un parco veicolare di 80.000 mezzi, con 2.700 collegamenti marittimi settimanali solo per le isole e più di 120 linee di Autostrade del Mare. La riduzione dell’impatto ambientale provocato dal trasporto delle merci via terra, con il controllo delle emissioni di CO2 e di polveri sottili inquinanti, è una precisa direttiva dell’Unione Europea. Sulla base di questa istanza, “A.L.I.S.” è nata per rappresentare e promuovere l’intermodalità: la combinazione di diverse modalità di trasporto merci, dall’autotrasporto ai collegamenti ferroviari e marittimi, consente infatti un abbattimento delle emissioni di CO2 stimato tra il 40% e il 60% rispetto al trasporto effettuato esclusivamente su strada.

L’inaugurazione fa ufficialmente di Catania una delle 200 sedi  dislocate su tutto il territorio nazionale. La nuova Confederazione nasce dalla partnership tra ALIS e Federazione PMI, con oltre 30.000 imprese associate, per un totale di 300.000 addetti.

“Con l’apertura della nuova sede di Catania, che affiancherà l’attività degli uffici già operativi a Palermo, intendiamo incrementare la nostra azione programmatica in favore di tutte le imprese associate e di quelle che intenderanno associarsi affinché possano essere sostenute e supportate in tutte le loro azioni.  Possono entrare a far parte tutte le imprese italiane, indipendentemente dal loro settore di business”, ha dichiarato il presidente Guido Grimaldi (nella foto).guido

E’ stato inoltre annunciato che l’Autorità di Sistema Portuale del Mar di Sicilia Orientale, con i porti di Catania e Augusta, ha aderito ad ALIS. A fare l’annuncio sono stati lo stesso Grimaldi e il presidente dell’Autorità, Andrea Annunziata.

“L’apertura della sede ALIS a Catania e l’approdo di CONFALIS in Sicilia costituisce un importante, decisivo segnale per l’intera Isola ed, in particolare, per la Sicilia Orientale alla quale viene riconosciuto un ruolo strategico nella più moderna intermodalità nei trasporti – ha aggiunto l’ammiraglio – Gli obiettivi di ALIS, movimento in assoluta sicurezza e tutela dell’ambiente, di persone e merci per la migliore crescita economica ed occupazionale, è anche la nostra mission”.

Leave a comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato.