Sabato 17 alle 21 e domenica 18 alle 18 va in scena al Teatro “Machiavelli” di Piazza Università , “Io sono Verticale”, spettacolo teatrale prodotto dal progetto “S.E.T.A. -Studio Emotivo Teatro Azione”, in residenza nello spazio di Palazzo Sangiuliano, “Fondazione Puggelli”, interpretato da Alessandra Barbagallo con la regia di Silvio Laviano (nella foto).  verticale

Dopo  “Sogno Ergo Sum”,  “Diversi- Personaggi in cerca di un Altrove”, “Femmine e  Innamorati – Tragicommedia della Purificazione”, l’attore Silivo Laviano riveste per la quinta volta i panni del regista, affrontando la storia di una donna qualunque, che come ogni bambina sogna un lieto fine.
“Io sono Verticale” si ispira alla poetica e biografia della poetessa americana Sylvia Plath, morta suicida a soli trent’anni ed eletta negli anni Settanta simbolo della lotta contro le durezze e le frustrazioni della vita domestica.
Drammaturgia della Compagnia

 

Scene e Costumi  Vincenzo La Mendola; progetto fotografico Gianluigi Primaverile; progetto grafico Maria Grazia Marano; illustrazione Graziano Messina; comunicazione Stefania Bonanno

Si ringrazia per la collaborazione  Gabriella Caltabiano e Roberta Amato

 

Comments are closed.